WHPA lancia una strategia per celebrare il 25° anniversario

Alleanza mondiale delle professioni sanitarie (WHPA) ha lanciato una strategia che invita le professioni sanitarie e le principali parti interessate a lavorare insieme per creare una forza lavoro sanitaria sostenibile e rafforzare i sistemi sanitari.  

La strategia è stata lanciata durante un ricevimento, il 26 maggio 2024 a Ginevra, per celebrare il 25° anniversario della WHPA. Tra gli ospiti del ricevimento figuravano esponenti di spicco delle agenzie delle Nazioni Unite, delle principali ONG sanitarie e umanitarie e altre parti interessate.

Lanciata alla vigilia della 77a Assemblea Mondiale della Sanità, la strategia rafforzerà il ruolo della WHPA come unica organizzazione che porta le competenze e le preoccupazioni delle principali professioni sanitarie sulla scena internazionale.

Presidenti e amministratori delegati della WHPA
Nella foto, da sinistra a destra nelle file anteriore e posteriore: Luis Lorenco, vicepresidente della FIP, Catherine Duggan, amministratore delegato della FIP e presidente della WHPA; Pamela Cipriano, presidente dell'ICN, Howard Catton, amministratore delegato dell'ICN; Lujain Algodmani, presidente della WMA, Otmar Kloiber, segretario generale della WMA; Greg Chadwick, presidente della FDI, Enzo Bondioni, direttore esecutivo della FDI; Michel Landry, presidente di World Physiotherapy, Tracy Bury, amministratore delegato ad interim di World Physiotherapy

I presidenti delle cinque organizzazioni membri della WHPA sono intervenuti al ricevimento, evidenziando i risultati raggiunti nella storia della WHPA e i punti chiave della nuova strategia. 
Michel Landry, presidente di World Physiotherapy, ha dichiarato: “Al centro della campagna Positive Practice Environments di WHPA c'è il riconoscimento dell'interdipendenza tra le condizioni di lavoro degli operatori sanitari e la qualità dell'assistenza che possono fornire. (…) Iniziative come questa non mirano solo a migliorare la vita degli operatori sanitari; si tratta di garantire risultati sanitari migliori per tutti”.

Pamela Cipriano, Consiglio internazionale delle infermiere (ICN) presidente, ha dichiarato: “La nostra nuova strategia collettiva WHPA continua la visione di cooperazione e collaborazione dei nostri fondatori, portandola avanti nel secondo quarto del 21° secolo. Riteniamo che la leadership sia uno degli elementi essenziali che attraversa tutti i nostri obiettivi strategici, per raggiungere gli SDG e raggiungere gli obiettivi fissati da UHC2030”.

Luis Lorenco, Federazione farmaceutica internazionale (FIP) vicepresidente, ha dichiarato: “Al centro di un sistema sanitario forte c’è una forza lavoro sanitaria supportata e collaborativa. La WHPA, insieme ai nostri partner, sostiene instancabilmente il ruolo centrale delle professioni sanitarie in questo sforzo”.

Greg Chadwick, Federazione dentale mondiale (FDI) Il presidente, ha dichiarato: “L’impegno di WHPA alla collaborazione interprofessionale è stato formalizzato per la prima volta in una Dichiarazione sulla collaborazione interprofessionale del 2013, aggiornata nel 2023. Questo impegno è ora un obiettivo strategico nel nuovo piano di WHPA, riflettendo il nostro approccio unificato alle sfide sanitarie globali”.

Lujain Alqodmani, Associazione medica mondiale (WMA) presidente, ha dichiarato: “Valori come equità, integrità e rispetto sono sempre stati centrali nel lavoro di WMA, garantendo equità e giustizia in tutto il nostro lavoro e facendo ciò che è giusto ed etico secondo i nostri codici di condotta. La nuova strategia della WHPA condivide questi valori e ne aggiunge uno cruciale: l'unità, perché otteniamo di più quando lavoriamo insieme. Non vedo l’ora di lavorare con il resto dei partner WHPA nell’attuazione di questo ambizioso piano”.

Torna alla lista

Scopri di più sulla strategia WHPA

sinistra-figura