Rappresentanza Mondiale della Fisioterapia alla 77a Assemblea Mondiale della Sanità

La fisioterapia mondiale e la professione fisioterapica globale sono state rappresentate in una serie di eventi e attività durante la recente 77a Assemblea mondiale della sanità a Ginevra, in Svizzera.

WHA77

Ciò includeva un forum sulla salute globale, un evento parallelo WHA77 e la presentazione di dichiarazioni individuali e elettorali, come parte di Alleanza mondiale delle professioni sanitarie (WHPA).

Suh-Fang Jeng, vicepresidente mondiale di fisioterapia, ha preso parte al forum globale sulla salute, il 28 maggio 2024, e ha presentato due argomenti:

  • governance sanitaria globale in guerre e conflitti: quali ruoli dovrebbero svolgere i diversi attori e professionisti della sanità globale durante guerre o conflitti?
  • La governance sanitaria globale nella prossima pandemia: come possiamo stabilire sistemi migliori per garantire la sicurezza sanitaria dei paesi geopoliticamente svantaggiati?

Nella sua presentazione, Suh-Fang ha condiviso l'esperienza della collaborazione di World Physiotherapy con Humanity + Inclusion (HI) e altre organizzazioni non governative (ONG) internazionali per pubblicare linee guida pratiche sull'integrazione della riabilitazione precoce nella risposta alle emergenze in conflitti e pandemie. Questo manuale pratico è stato successivamente tradotto in più lingue per i fisioterapisti che lavorano in aree di conflitto. Per prepararsi a una futura pandemia, Suh-Fang ha sostenuto la creazione di un ambiente di lavoro sicuro e positivo per tutti gli operatori sanitari che possa favorire i risultati per i pazienti.

Circoscrizione elettorale e dichiarazioni individuali

Nell'ambito di WHPA, World Physiotherapy ha rilasciato dichiarazioni elettorali e individuali a WHA77

Dichiarazione elettorale sull’organismo negoziale intergovernativo per elaborare e negoziare un accordo dell’OMS sulla prevenzione, preparazione e risposta alla pandemia

La dichiarazione, rilasciata il 28 maggio 2024, esortava gli Stati membri a:

  • continuare e completare il processo negoziale il prima possibile, in modo da non perdere lo slancio
  • stabilire condizioni forti e veramente giuste sull’accesso e sulla condivisione dei benefici per il bene di tutti

Scopri di più: Dichiarazione elettorale WHA77: organo di negoziazione intergovernativo per elaborare e negoziare un accordo dell'OMS sulla prevenzione, preparazione e risposta alla pandemia (punto 13.4 dell'ordine del giorno)

Dichiarazione individuale sull’iniziativa globale per la salute e la pace

La dichiarazione, resa il 31 maggio 2024:

Scopri di più: Dichiarazione individuale WHA77: Iniziativa globale per la salute e la pace (punto 14.3 dell'ordine del giorno)

Malattie non trasmissibili e dinamiche della forza lavoro: potenziare il personale sanitario di domani

WHPA ha tenuto un evento collaterale, il 28 maggio 2024, che faceva parte della crescente partnership tra WHPA e OMS.

I relatori principali sono stati Jim Campbell, direttore del dipartimento del personale sanitario dell'OMS, e Bente Mikkelsen, direttore del dipartimento dell'OMS per le malattie non trasmissibili, la riabilitazione e la disabilità.

Jim ha affermato che i modelli di erogazione dell’assistenza sanitaria dovrebbero cambiare per rispondere alla crescente crisi delle malattie non trasmissibili (NCD), dando maggiore priorità alla prevenzione e alla promozione della salute. Ha aggiunto che ciò richiederebbe anche un buon lavoro di squadra tra le professioni e la giusta distribuzione dei compiti, e che gli investimenti nel personale sanitario e nell’istruzione sono essenziali per realizzare queste cose.

Bente ha sottolineato quanto sia essenziale il sostegno del personale sanitario nella lotta alle malattie non trasmissibili e come una forza lavoro ben istruita e dotata di personale adeguato potrebbe salvare milioni di vite a rischio di condizioni come l’ipertensione. Ha inoltre sottolineato la natura interprofessionale e a lungo termine delle malattie non trasmissibili, il che significa che non possono essere trattate in silos e richiedono la collaborazione tra le professioni. Ha affermato che la riprogettazione dell’assistenza sanitaria per rispondere meglio alle malattie non trasmissibili potrebbe comportare una maggiore assistenza sanitaria digitale e la fornitura di assistenza sanitaria in luoghi al di fuori del sistema sanitario, come sperimentato durante la pandemia di Covid-19.

Scopri di più: Evento collaterale WHA77: malattie non trasmissibili e dinamiche della forza lavoro: potenziare il personale sanitario di domani

Torna alla lista